Da El Coq si paga con il cellulare

Un accordo tra realtà giovani: lo chef stellato e una start up fondata da tre soci piemontesi.
el-coq2
Lorenzo-Cogo-El-CoqLorenzo Cogo, il più giovane chef-imprenditore stellato italiano e patron del ristorante El Coq, a Marano Vicentino, ha deciso di testare il sistema di pagamento Satispay, la giovane azienda italiana che sta riscrivendo le regole del mobile payment.

A partire da oggi, infatti, al ristorante El Coq, i clienti potranno pagare con il proprio smartphone grazie a Satispay, il sistema di pagamento indipendente da banche e carte di credito.
L’accordo nasce dall’incontro di due realtà giovani, come El Coq e Satispay, accomunate nei rispettivi ambiti di attività da un approccio teso all’innovazone e alla creazione di una nuova cultura attraverso un mix di visione internazionale e valorizzazione del “sapere italiano”.

Satispay, infatti, è la startup fondata nel 2013 da tre ragazzi di Cuneo, ora poco più che trentenni, e operativa dal 2015, che si è imposta all’attenzione di consumatori e addetti ai lavori raccogliendo finanziamenti per un totale di 8,5 milioni di euro da investitori privati e istituzionali, ed è già stata selezionata tra le migliori 10 startup italiane.

El Coq è invece il ristorante che il giovane chef Lorenzo Cogo (classe 1986), ha aperto a Marano nel 2011, portando con sé tutta l’esperienza acquisita lavorando in giro per il mondo. A un anno dall’apertura, Lorenzo ha conquistato la Stella Michelin diventando così lo chef “stellato” più giovane d’Italia.

Con Satispay, per pagare un pranzo al ristorante, un caffè al bar o fare il pieno basta sfoderare lo smartphone. Ad oggi, sono già 55.000 i download dell’applicazione e oltre 2.300 gli esercizi commerciali che l’hanno adottata.

Fonte: Il Giornale di Vicenza